Ma che storia è The Twist Brothers?

 È una storia di fantasmi come quelle scritte da Stephen King; con una particolarità: si tratta di fantasmi non privi di consistenza: uomini e donne la cui natura fantasmatica si svela nel momento in cui si presentano sotto forma di doppi laddove l’unicità è la regola (gli individui, lo dice la parola stessa, sono entità non divisibili per definizione). Quando ci si imbatte in un doppio l’istinto va subito alla ricerca del falso, che difficilmente identifica. Ogni qualvolta si crederà d’aver riconosciuto l’originale, basterà scrutare la presunta imitazione per farsi persuasi del contrario. Un’antinomia che può essere superata soltanto ammettendo che agli uomini e alle donne reali corrispondano altrettanti fantasmi in carne ed ossa.

Le autrici

Wikipedia non scuce molte informazioni su Gina Lamotri e Mora Intagli, tranne che sono nate nella stessa ora dello stesso giorno, a migliaia di chilometri l’una dall’altra, dal ventre della medesima precorritrice del parto consapevole, avvenuto davanti a uno specchio privo di cornice. Non si hanno certezze sulla vera identità di Gina Lamotri, che taluni ritengono lo pseudonimo dietro cui si cela Mora Intagli, ma non mancano coloro che declassano Mora Intagli a semplice nome d’arte dietro il quale si nasconde Gina Lamotri.

Leggi le singole puntate oppure scarica The Twist Brothers prima parte free. Se vuoi ricevere gratis tutto il testo scrivi a turi.totore@gmail.com