(Nuova Palermo – Sicilia – Ex Area borbonica)

Per Francesco e Sam jr cominciò una nuova vita, che era la somma delle loro vite precedenti con un leggero cambio nell’ordine degli addendi.
Ogni mattina camminavano fianco a fianco in direzione della clinica dov’era rinchiusa Maria. E ogni mattina si ripeteva la stessa scena, con Francesco dietro la colonna di sinistra in attesa del lancio della lettera e Sam jr nascosto dall’albero in attesa che venisse raccolta. Da lì raggiungevano l’estrema periferia della città, dove compravano gli ingredienti per la cena.
Sam jr aveva ripreso lo studio della fisarmonica e Francesco aveva iniziato a fotografare e ritoccare al computer le foto scattate alle pietanze che preparavano insieme. Si era ripromesso di predisporre un menù culinario fotografico per rilanciare l’attività di cuochi per ricchi.

 

(Palermo – Contea di Oswego – Ex Stato di New York)

Né Sam sr né Turi ritennero opportuno ritornare sulla folle corsa dal Centro di ricondizionamento fino a casa, né sullo sparo, né sulla sorte toccata alla fisarmonica. La loro vita tornò a esse quella di un tempo con una piccola variante. Tutte le sere, prima di andare a letto, Sam sr guadagnava il sottotetto, si sdraiava sulla chaise longue, calzava le cuffie e si lasciava trasportare dalle musiche che Mery aveva ascoltato per anni. Turi riempiva la vasca da bagno fino all’orlo, inforcava la maschera con tanto di boccaglio e se ne stava a faccia in giù, immaginando d’essere un uomo diventato pesce.

 

© Turi Totore