La notte scorsa Mademoiselle ha delirato senza soluzione di continuità dal primo all’ultimo minuto. Diceva che le donne come lei non dovrebbero mettere al mondo figli perché i figli non possono che risultare la bella o la brutta copia dei propri genitori, ma il semplice fatto di esserne una copia li priva della libertà di diventare veramente qualcos’altro. Lo diceva con un tono che in certi momenti sembrava rassegnato in altri affranto, e non sono riuscito a capire se lo affermava in quanto madre di un figlio ipotetico della cui esistenza non ero a conoscenza o in qualità di figlia che una madre doveva necessariamente aver avuto.