Anche per Hoop arriverà l’ora in cui non proverà più il minimo piacere a vagare tutti i giorni lungo le stesse strade alla guida di una bicicletta vestita da mannequin. Prenderà allora l’iniziativa di uscire passata la mezzanotte, dopo aver privato sia se stessa che la bici di qualsiasi fronzolo. Pedalerà nuda per le vie della cittadina accompagnata dal leggero ansito della catena. In breve tempo si formeranno gruppi di nottambuli che stazioneranno sotto i lampioni più efficienti, per cogliere un’immagine fugace di Hoop senza veli da utilizzare in privato per scopi poco ameni. In questo caso non ci sarà bisogno dell’intervento pubblico per riportare nei ranghi la pulzella: provvederanno i genitori a rinchiudere la bicicletta nel garage e Hoop in una clinica psichiatrica.