Le prime volte ci siamo cascati tutti, compreso il conducente.
Saliva dall’entrata posteriore, per dare meno nell’occhio, in corrispondenza di fermate che le davano la garanzia di ritrovarsi nel tram pieno, e non appena il conducente chiudeva le porte e ripartiva, urlava: “Aspetti! Scusi! Si fermi! Ma non guarda? Devo ancora scendere!”
Il conducente, preso alla sprovvista, bloccava il tram di colpo e le lasciava il tempo per farsi largo tra i passeggeri e raggiungere l’uscita.
Finché non ha imparato a riconoscere la voce e le volte successive, dopo che lei reiterava la formula consueta che si concludeva con “… Ma non guarda? Devo ancora scendere!”, le rispondeva: “Ma non sente? Sono già partito!”